Pizzighettone
Pizzighettone-Stemma

Lombardia

Pizzighettone (CR)

Il borgo vanta la cerchia muraria fra le meglio conservate e più significative della Lombardia. Vale la pena visitarlo durante l’evento più importante dell’anno, la sagra del Fasulin de l’òc cun le cu deghe, che celebra il prodotto locale, il fagiolino dell’occhio, ingrediente principe di un piatto povero che un tempo veniva preparato nelle cascine in occasione dell’uccisione del maiale. Sotto le volte a botte, negli ambienti riscaldati dai grandi camini d’epoca, quasi trecento volontari di tutte le età servono fumanti scodelle accompagnate da pane fresco e buon vino. La ricetta tradizionale che le nonne hanno tramandato alle figlie abbina carni miste e verdure alle cotenne di maiale. In tavola anche altri prodotti tipici ed eccellenze dell’autunno contadino della zona: lardo e salame, polenta abbrustolita e fresca, Provolone Valpadana DOP con mostarda Cremona, raspadüra (riccioli di grana raschiati con la lama di un coltello).

Pizzighettone (CR)

Informazioni e iscrizioni

Uffici del Comune, Frugoni Daniela, Alquà Anna tel: 0372 7382220-339 8951036 fax: email: ambiente@comune.pizzighettone.cr.it

Dove sostare

Parcheggio riservato: Viale De Gasperi

Note

Massimo numero di equipaggi: 30 Possibilità di accogliere equipaggi in auto+caravan

Il programma

SABATO 29 SETTEMBRE
ore 12,30 - saluto del Sindaco e dell’Assessore al Turismo e “Aperitivo di benvenuto” presso la Sala Consiliare del Comune.
1) VISITE GUIDATE GRATUITE ALLA CHIESA DI SAN BASSIANO:
ORARI DELLE VISITE Dalle 15 alle 17
DURATA DI OGNI VISITA GUIDATA 30/45 minuti circa
La parrocchiale di S. Bassiano, da annoverare tra gli edifici più antichi (XII secolo) del territorio cremonese, si propone come sintesi delle vicende storiche del paese e, nel contempo, documento rilevante di arte. Tre preziosi altorilievi in marmo, gioielli del Trecento lombardo, la grandiosa Crocifissione di B. Campi (XVI secolo), la monumentale settecentesca pala d’altare faranno scoprire il singolare intreccio tra storia religiosa e politica della cittadella murata.
Per info: bernocchi.rita@gmail.com
2) VISITE GUIDATE GRATUITE:
UN VIAGGIO NELL'ARCHITETTURA MILITARE DAL XV AL XIX SECOLO,
Le visite guidate gratuite partono dall'Ufficio Turistico di Piazza d'Armi alle ore 14.30 e durano circa 2 ore.
La visita con gli accompagnatori del Gruppo Volontari Mura viene effettuata lungo un suggestivo itinerario, ricco di storia, monumenti e tradizioni:
- RIVELLINO DI PORTA CREMONA VECCHIA. Poderosa opera semicircolare del XV secolo, sporgente verso la campagna, interposta tra due fossati e due ponti levatoi, a protezione della porta principale. Suggestivo il percorso all'interno delle sette casematte dove è stato ricostruito l’ambiente della cannoniera. Dalle troniere si può ammirare la struttura delle difese esterne del ‘500 (controscarpa, strada coperta, spalti…), ancora intatte.
- CORPO DI GUARDIA DI PORTA CREMONA VECCHIA. Dotato di tre feritoie con apertura strombata per gli arcieri, è arredato con armi ed arnesi che riproducono l'ambiente del ‘500 dove stazionavano i soldati di guardia.
- CERCHIA DI CASEMATTE SULLA CORONA DELLE ANTICHE MURA MEDIEVALI. Costituisce la parte più suggestiva e consistente delle difese settecentesche di Pizzighettone.
Comprende Porta Cremona Nuova, le rampe di salita agli spalti, le casematte austriache (un susseguirsi di ambienti a volta a botte dotati di camini). La cerchia muraria di Pizzighettone e quella di Gera (quartiere di Pizzighettone posto sulla destra del fiume Adda) è completamente casa mattata e questo la rende unica nel suo genere nell’architettura militare. Sull’angolo di sud-ovest della cerchia muraria si possono ammirare la polveriera di S. Giuliano (attuale sede della Proloco) e salendo sul bastione pentagonale del Bissone, la fossa fortilizia, la strada coperta, gli spalti e l’attigua Porta Soccorso.
- TORRE DEL GUADO E TORRE DEL GOVERNATORE (o TORRE MOZZA). Sono le due torri sopravvissute del poderoso castello medioevale-visconteo-sforzesco. Nella Torre del Guado al piano superiore è visitabile la stanza “ prigione “ dove fu rinchiuso nel 1525 il Re di Francia Francesco I, dopo la battaglia di Pavia. La stanza è arredata con tavolo, cassapanca, copia dell'armatura e con diversi ritratti dei personaggi che parteciparono alla battaglia di Pavia. E’ stato inoltre predisposto un plastico di soldatini in cui viene rappresentata l’ultima fase della battaglia di Pavia. La Torre Mozza è lambita sul lato est dal fossato che riceve l’acqua dal Serio Morto, un antico corso d’acqua che lambisce ancora oggi la cerchia muraria sul lato Nord. Nella Torre si possono notare elementi in granito dove appoggiava il ponte levatoio e la pusterla e questo fa supporre che inizialmente fosse stata un Rivellino quadrato a protezione di un’antica porta.
- ERGASTOLO AUSTRIACO e MUSEO DELLE PRIGIONI. Testimonianza del carcere creato nel settore di nord-est delle casematte nel 1785 dagli austriaci e che conservò la sua funzione fino al 1954. Si potrà visitare la cappella del carcere giudiziario affrescata dagli stessi detenuti, la tipica casamatta-prigione con i letti a castello e costeggiando la parte sopravvissuta del cortile d’aria dell’Ergastolo, appena restaurata dal Comune di Pizzighettone, si arriverà al Museo delle prigioni. Il “ Museo delle prigioni”(unico in Lombadia) è stato creato nelle casematte adibite a celle di punizione (angusti ambienti di due metri!) dove sono conservati reperti e documenti che testimoniano la durezza delle pene e l’evoluzione del sistema penale lombardo.
- PALAZZO COMUNALE. Il palazzo comunale della metà del 1400, ha una struttura tardo gotica alla quale si sono sovrapposti dei particolari rinascimentali- Sul marcapiano ogni mattone in cotto riporta il motto sforzesco “droit sèmper” (la giustizia innanzitutto). La colonna centrale riporta scolpito nel capitello il simbolo araldico di Pizzighettone 'un uccello grifagno con il corpo di leone'. Il palazzo e la Casa Prepositurale rendono la piazzetta davanti alla chiesa di S. Bassiano uno degli angoli più caratteristici di Pizzighettone.
- MUSEO DELLE ARTI E MESTIERI DI UNA VOLTA. Il museo, inserito in quattro casematte della cerchia muraria, ospita una ricca collezione etnografica nei diversi aspetti di civiltà locale: L’uomo e il fiume – L’uomo e la campagna – L’uomo e la trasformazione delle materie – L’uomo e gli oggetti della vita quotidiana.
Per info: info@gvmpizzighettone.it
3) “Una Notte al Museo”……Fiume di musica, Concerto folk-blues con Maurizio Fenini presso il Palazzo Quartier Fino (sede del Museo Civico) con ingresso gratuito, alle ore 21.00
Per info: cultura@comune.pizzighettone.cr.it

DOMENICA 30 SETTEMBRE
1) VISITE GUIDATE GRATUITE ALLA CHIESA DI SAN BASSIANO:
ORARI DELLE VISITE Dalle 15 alle 17
DURATA DI OGNI VISITA GUIDATA 30/45 minuti circa
Per info: bernocchi.rita@gmail.com
2) VISITE GUIDATE GRATUITE:
UN VIAGGIO NELL'ARCHITETTURA MILITARE DAL XV AL XIX SECOLO,
Le visite guidate gratuite partono dall'Ufficio Turistico di Piazza d'Armi alle ore 14.00, 15.00 e 16.00 e durano circa 2 ore. Per info: info@gvmpizzighettone.it
3) NAVIGAZIONE SUL FIUME ADDA: (info@navigareladda.it)
ORARI NAVIGAZIONE: Ore 15.00 – 16.15 – 17.30
Per info e prenotazioni prenotazioni@navigareladda.it
4) VISITE GUIDATE GRATUITE AL MUSEO CIVICO:
ORARI VISITE: dalle 15.00 alle 18.00
DURATA DI OGNI VISITA GUIDATA 30 minuti circa
Collocato nel Palazzo Quartier Fino, il Museo conserva materiale proveniente in gran parte dal territorio di Pizzighettone e databile tra l’Era Quaternaria e il XXI secolo.
Le raccolte, suddivise in sezioni ordinate cronologicamente, conservano resti di fauna del Pleistocene, manufatti preromani e romani, armi bianche e da fuoco in uso fra il XIV e il XX secolo, oggetti artistici databili fra il XV e il XIX secolo, oltre a una sezione dedicata alle stoviglie da mensa del XV-XVI secolo recuperate in uno scavo nella cerchia muraria. Il percorso termina con il gabinetto di Arte contemporanea, che annovera opere pittoriche, grafiche e scultoree di artisti in prevalenza del Nord Italia.
Per info: cultura@comune.pizzighettone.cr.it
5) Nella cerchia muraria di Via Boneschi si svolgerà l’11^ edizione della “Mostra Mercato di Hobby Creativi” dalle 10.00 alle 19.00, con ampio spazio al modellismo e al collezionismo (ingresso libero).
Per info: prolocopizzighettone@gmail.com
6) Nella Casamatta 1 della cerchia muraria sarà inaugurata la Mostra itinerante dello Stato Maggiore dell’Esercito “La Grande Guerra” (dalle ore 11.30)
Per info: prolocopizzighettone@gmail.com