Portico-e-San-Benedetto
Stemma-Portico-San-Benedetto

Emilia Romagna

Portico e San Benedetto (FC)

Aggrappato a uno sperone roccioso, conserva tratti delle cortine di difesa e il maschio a pianta quadrata delle fortificazioni dei conti Guidi. Tra le principali attrazioni del borgo spicca la chiesa di S.Maria in Girone, originaria dell’anno Mille ma del tutto rifatta nel 1776. Nella via principale si affaccia la chiesa della Compagnia, dove si venera un’immagine della Madonna del Sangue, attribuita a Lorenzo di Credi. Altro monumento di rilievo è il palazzo Portinari, che sarebbe appartenuto a Folco Portinari, padre di Beatrice, l’amata di Dante. La presenza del “sommo poeta” è viva anche altrove nella zona: per esempio, alla famosa cascata dell’Acquacheta, da lui citata nell’Inferno. Tutta la zona ha un notevole rilievo naturalistico e i frutti del bosco e del sottobosco sono al centro di frequentate sagre paesane, tenute nelle prime domeniche d’autunno. Prima di andare via fate un salto al ponte della Maestà, da cui si gode una suggestiva veduta del borgo.
Sconto 15% agli stand gastronomici della “Sagra dei frutti del sottobosco”. Materiale illustrativo e prodotto in omaggio presso l’ufficio turistico e il municipio.

Portico e San Benedetto (FC)

Informazioni e iscrizioni

Ufficio del Turismo del Comune, ALESSANDRO BENEDETTI tel: 0543 967047 fax: 0543 967243 email: info@comune.portico-e-san-benedetto.fc.it

Dove sostare

Parcheggio riservato: Via San Rocco (Portico di Romagna), Area Palazzetto dello Sport

Note

Massimo numero di equipaggi: 20 Possibilità di accogliere equipaggi in auto+caravan