San-Donato-Val-Comino
Stemma-San-Donato-Val-Comino

Lazio

San Donato Val di Comino (FR)

Il centro storico si visita meglio a piedi, attraverso gli angusti e tortuosi vicoli di via Castello, gli archi e i passaggi di vicolo Marozzi e vico Torre, i sottoportici in pietra delle vie Cerasole e Belfiore. Caratteristica di molti portali sono le chiavi di volta, elementi strutturali e decorativi che indicavano la famiglia di residenza e il ceto sociale di appartenenza. Se ne ammirano di tipi diversi, frutto della maestria degli scalpellini sandonatesi che si dedicavano a questa vera e propria arte quasi gratuitamente dopo un lungo periodo di apprendistato. Meritano attenzione la natura e il patrimonio verde: boschi di pini, uliveti, vallate e anfiteatri di montagne a perdita d’occhio. Tra le escursioni nel Parco nazionale, da non perdere la passeggiata al vallone di Forca d’Acero, sui luoghi delle miniere borboniche di limonite dell’epoca di Ferdinando II, e il percorso in mountain bike alla scoperta di antichi fontanili e sorgenti di acque, ricche di gas nobili e proprietà curative. Anche la tavola riserva buone sorprese: i formaggi di pecora e capra, e la Marzolina della val di Comino.

San Donato Val di Comino (FR)

Informazioni e iscrizioni

Ufficio Turistico, PIETRO ERAMO tel: 331 6742327 fax: 0776 508918 email: info@comune.sandonatovaldicomino.fr.it

Dove sostare

Parcheggio riservato: Piazza Enrico Berlinguer

Note

Massimo numero di equipaggi: 20 Possibilità di accogliere equipaggi in auto+caravan