Santagata-De-Goti
Stemma-Santa-Agata-de-Goti

Campania

Sant’Agata De’ Goti (BN)

Il patrimonio di chiese (dieci solo nel centro storico) ricche di affreschi, fanno di questo borgo una perla di arte e cultura. Tra queste il Duomo, fondato nel 970, ricostruito nel XII secolo e restaurato fra il 1728 e il 1755, la chiesa di S. Menna, raccolta e armoniosa dal presbiterio rialzato a tre brevi absidi. All’interno un tappeto di mosaici cosmateschi, uno dei più antichi dell’Italia meridionale, sale fino a cingere il coro. Il Palazzo Vescovile, nella piazza del Duomo, è altro monumento degno di nota e di visita: il Salone degli Stemmi, con le effigi di 68 vescovi, è indicativo del ruolo e dell’importanza della locale diocesi. Negli altri ambienti sono esposti cimeli e suppellettili legati alla vita e alla permanenza di Sant’Alfonso Liguori.

Sant’Agata De’ Goti (BN)

Informazioni e iscrizioni

Uffici del Comune, DOMENICO ASCIERTO tel: 0823 718249-3 fax: email: ufficiocomunicazione@comune.santagatadegoti.bn.it

Dove sostare

Parcheggio riservato: Piazza Ex Campo Sportivo

Note

Massimo numero di equipaggi: 30 Possibilità di accogliere equipaggi in auto+caravan

Il programma

  Sabato 30 Settembre 2017 

ore 12.00 Saluto istituzionale _Palazzo San Francesco (Residenza Municipale)
Buffet di benvenuto e distribuzione materiale informativo
ore 15.30 Piazza Trieste  Inizio percorso guidato ai monumenti
Il percorso si aprirà con la visita alla Chiesa di San Menna, edificio del XII secolo intitolato al santo eremita vissuto sul Monte Taburno, un tempo collegata al Castello dalle mura di cinta non più esistenti e probabilmente usata come cappella ducale, dove si conserva un pavimento ritenuto il più antico dell’Italia meridionale; la Chiesa dell’Annunziata, edificio gotico con pregevoli affreschi nell’abside e nella controfacciata, tra cui uno splendido Giudizio Universale; la Chiesa di Sant’Angelo in Munculanis, edificio di epoca longobarda con una cripta caratterizzata da sepolture a scolatoio; la Chiesa di Santa Maria di Costantinopoli con l’annesso Monastero delle Suore Redentoriste, costruita nel Settecento sulle rovine di una precedente cappella, per volere di Sant’Alfonso Maria de’ Liguori, vescovo di Sant’Agata dal 1762 al 1775 e fondatore della Congregazione del Santissimo Redentore; la Chiesa di San Francesco con l’annesso complesso francescano, oggi sede municipale, con il soffitto affrescato dal celebre pittore Tommaso Giaquinto; la barocca Cattedrale dell’Assunta, fondata nel sec. X e affiancata da un bellissimo campanile a tre ordini, che conserva pregevoli opere artistiche ed una cripta romanica in cui sono visibili tracce di affreschi trecenteschi; il Museo Diocesano, inaugurato nel 1996 dall’allora cardinale Joseph Ratzinger, poi Papa Benedetto XVI, che conserva reperti di arte sacra e comprende la Sezione dei luoghi alfonsiani con oggetti legati alla vita di Sant’Alfonso Maria de’ Liguori.
ore 17.00 Piazza Trieste Caccia al tesoro
Ai partecipanti l’arduo compito di risolvere una serie di quesiti sulla storia e sull’arte, passando da luogo a luogo del centro storico di Sant’Agata de’ Goti e facendo tappe presso i più importanti monumenti storici, dando modo loro di conoscere un qualcosa di particolare di questa città.
Durante la serata uno spettacolo del fuoco itinerante per il centro storico accompagnerà e stupirà tutti i partecipanti alla manifestazione creando momenti magici e suggestivi.

Domenica 1 ottobre 2017

ore 10.00 Piazza Trieste Inizio percorso dell'acqua
PERCORSO DELL'ACQUA tra le fonti, fontane e lavatoi Saticulani
ore 18.30 Piazza Trieste: evento musicale

Un pensiero su “Sant’Agata De’ Goti (BN)

I commenti sono chiusi.