Morano-Calabro
Stemma-Morano-Calabro

Calabria

Morano Calabro (CS)

Le costruzioni sono tanto strette le une alle altre da apparire, sullo sfondo del Pollino, come un’irreale collina perfettamente conica, costituita di sole case. Sicuramente il paese fu statio romana sulla strada consolare tra Capua e Reggio di Calabria, mentre l’antico stemma cittadino, con la testa di un moro, lascerebbe supporre una presenza saracena tra il X e l’XI secolo. A tale periodo risale il primo fortilizio sulla sommità del colle, ampliato nel XIII secolo con un vero e proprio castello, di cui oggi restano gli scenografici ruderi. Rimane anche l’impianto tardomedievale, con un compatto tessuto di case e un labirinto di scale, vicoli e stradine tortuose, in parte scavate nella roccia.

Morano Calabro (CS)

Informazioni e iscrizioni

Ufficio IAT, Franco Piluso tel: 0981 31203, 340 7067534 o 389 6417021 fax: 0981 31036 email: iatmorano@libero.it

Dove sostare

Area attrezzata: Piazza Giovanni Paolo II

Note

Massimo numero di equipaggi: 20

Il programma

SABATO 30 SETTEMBRE
ore 18:00: Chiostro della Chiesa di San Bernardino da Siena Colloquio Comunale del Seggio de l’Universitas di Morano ed Investitura del Mastro Giurato et Mastro Mercato
ore 19:00: Rione Giudea Apertura delle botteghe e stand gastronomici

DOMENICA 1 OTTOBRE
ore 10:00: Il Mastro Giurato ordina al tamburo Regio di circolare per la Patria con l’incarico di Battere lo Scaramuzzo (formale invito, a tutte le famiglie, ad assistere alle cerimonie).
ore 16:30: Rione Castello – Castello Normanno Avvio del corteo del Castellano con le famiglie nobiliari ed il Notaio, scortati dai Cavalieri.
ore 16:30: Rione Giudea – Palazzo Salmena Avvio del Corteo Popolare del Mastro Giurato con la famiglia, il Sergente, il Vice ed i giurati.
ore 17:30: Rione Olmi – Piazzetta della Bandiera Il Castellano si incontra con il Mastro Giurato, alla presenza del Notaro, del Giudice e dei Testimoni; ha inizio la cerimonia di consegna dell’Antica Bandiera “Arma Murani”
Il Notaro legge lo “Instrumento” ed il Mastro Giurato riceve l’Antica Bandiera e giura di custodirla e di non farsela togliere portandola con sé nella battaglia. Il Mastro Giurato ritorna con i cavalieri della battaglia ed annuncia la vittoria.

Scoppia la festa popolare con spari, danze, giochi e mosse: “Gala il Chiricocolo”.

ore 19:00: Il Corteo al gran completo si avvia per la Chiesa di San Bernardino a ringraziare il Santo. Segue – Campo Sportivo G. Scorza esibizione dei Gruppi:
- Pistonieri Archibugieri “Santa Maria del Rovo” di Cava de’ Tirreni (SA)
- Gruppo Sbandieratori del Palio di Bisignano (CS)
Ore 20:00: Rione Giudea Apertura delle botteghe e stand gastronomici